Zenit ancora deludente: sfuma il titolo?
Aggiunto | Autor Alberto Farinone | Commenti

Gli uomini di Lucescu cadono nella gelida Perm, dove i padroni di casa dell'Amkar si impongono per 1-0. E lo Spartak rischia di aumentare il distacco in classifica...

Non è certamente iniziato nel migliore dei modi il 2017 dello Zenit. Dopo la bruciante eliminazione dall'Europa League e il soporifero pareggio con il CSKA, è arrivata un'altra sconfitta, questa volta patita in casa dell'Amkar, che si confermato il solito osso duro da affrontare. In una gara condizionata dal gelo e dalle complicate condizioni atmosferiche (ha nevicato per buona parte del match), il club di Piter è apparso poco lucido, senza troppe idee, poco pericoloso davanti e fragile dietro, soprattutto nel gioco aereo (come evidenziato dal gol segnato dai rossoneri degli Urali). A decidere l'incontro, con una rete al 33', è stato Roland Gigolaev, esterno di centrocampo osseta, cresciuto nel settore giovanile dello Zenit, così come altri tre elementi presenti nell'undici titolare dell'Amkar: il terzino Brian Idowu, il centrocampista Pavel Komolov e l'attaccante Alexey Gasilin. Nella ripresa Giuliano e compagni hanno provato a spingere sull'acceleratore, ma lo sforzo ha portato soltanto a una traversa colpita di testa da un Kokorin. Una sconfitta che rischia di costare cara: lo Spartak è sempre più lontano e, grazie al facile successo ottenuto contro il derelitto Tom Tomsk, ora anche il CSKA ha raggiunto lo Zenit al secondo posto.

Torna alla lista