Roberto Mancini è il nuovo allenatore dello Zenit
Aggiunto | Autor Alberto Farinone | Commenti

Il tecnico italiano ha firmato con il club di San Pietroburgo un accordo triennale, che prevede la possibilità di rinnovare per altre due stagioni

Roberto Mancini è nato il 27 novembre del 1964 a Jesi, in provincia di Ancona. Premiato miglior giocatore della Serie A 1996-97, Mancini ha iniziato - da giovanissimo - la sua carriera professionale nel Bologna, mettendo a segno 9 reti in 30 presenze.

Dal 1982 al 1997 ha giocato con la Sampdoria, squadra con la quale ha disputato 424 incontri e segnato 132 gol, vincendo uno storico Scudetto nell'annata 1990-91, quattro Coppe Italia e una Coppa delle Coppe; con la Samp è anche arrivato in finale di Coppa dei Campioni, perdendo ai supplementari contro il Barcellona. La rivista del Guerin Sportivo l'ha premiato due volte come miglior giocatore della stagione.

Nella nazionale italiana Mancini ha debuttato il 26 maggio del 1984, in amichevole contro il Canada. In totale, è sceso in campo 36 volte, andando in gol in 4 occasioni. Con l'Italia Mancini ha partecipato agli Europei del 1988 (segnando un gol, con tanto di celebre esultanza polemica, contro la Germania) e ai Mondiali del 1990.

Nel 1997 Mancini si è trasferito alla Lazio, con cui ha vinto il suo secondo titolo di Campione d'Italia nel 2000, due Coppe Italia, l'ultima Coppa delle Coppe della storia e una Supercoppa Europea. Nel gennaio 2001 è passato in prestito al Leicester City, dove ha trascorso un mese, prima di decidere di appendere gli scarpini al chiodo.

Roberto Mancini, che in precedenza era stato già assistente di Sven-Goran Eriksson ai tempi della Lazio, ha iniziato la sua carriera di allenatore con la Fiorentina, con cui ha vinto una Coppa Italia.

I due anni successivi Mancini li ha passati alla guida della Lazio: ha vinto l'ennesima Coppa nazionale della sua carriera e riportato la squadra in Champions League. Dopodiché, nell'estate del 2004, ha firmato con l'Inter. Qui ha vissuto il periodo di maggior successo della sua carriera di allenatore, conquistando tre campionati consecutivi, due Coppe Italia e una Supercoppa italiana.

Nel dicembre del 2009 è iniziata l'avventura inglese di Mancini, che è diventato il nuovo manager del Manchester City. Nel giro di due anni e mezzo, i Citizens hanno vinto prima la FA Cup e poi la Premier League (il titolo, da quelle parti, mancava dal 1968!). Poco dopo, Mancini ha alzato anche la Community Shield.

Dal 2013 al 2014 Mancini ha allenato in Turchia: con il Galatasray ha vinto una Coppa nazionale e raggiunto gli Ottavi di Finale di Champions League. Nel novembre del 2014 è tornato all'Inter, ma questa volta la sua esperienza nerazzurra è stata più sfortunata: nell'agosto del 2016 ha terminato la sua collaborazione con il club.

Lo staff di Zenit Italia accoglie Roberto Mancini a San Pietroburgo a braccia aperte e gli augura di conseguire i migliori risultati possibili. Siamo felici che un allenatore italiano sia tornato ad allenare la nostra squadra.

Benvenuto, Mancio!

Torna alla lista